Willyboy

aprile 1990

4 aprile 2008

Bergamo

Un amore grande, troppo grande per trovare parole adeguate. Io e Te lo sapevamo.

Ho trascorso metà della mia vita insieme a Te,

non riesco neppure a concepire che Tu non ci sia più.

Anche l’ultima volta che sono tornata a casa, sei rinato come facevi ogni volta, trasformandoti nell’Angioletto di sempre e facendoti una bella cura a base di Insognate sul divano abbracciato a me, Pastasciuttine Rosse e Lasagnine, presentandoti a tavola puntualmente a pranzo e a cena,

da ineccepibile Commensale quale eri.

Perdonami, se mai potrai.

 

Antonellina

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now