Mao

8 agosto 1993

8 febbraio 2008

Pescara

Ciao Mao, te ne sei andata in una fredda giornata di inverno,

avrei voluto condividere l'ennesima primavera per vedere ancora i tuoi occhi verdi risplendere.

 Hai lasciato in me un vuoto indescrivibile, ti terrò per sempre nei miei ricordi. 

 

Fabrizio